Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

Foglio informativo n. 289/083. Finanziamenti. MUTUI IPOTECARI CON FINALITÀ ABITATIVA E DI SURROGA. Mutuo Domus Fisso.

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

1 Foglio informativo n. 289/083. Finanziamenti. MUTUI IPOTECARI CON FINALITÀ ABITATIVA E DI SURROGA. Mutuo Domus Fisso. Informazioni sulla Banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo Torino. Tel.: Sito Internet: Iscritta all Albo delle Banche al n Capogruppo del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari. Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Torino e codice fiscale Partita IVA Codice A.B.I Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede/ a distanza: Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica Che cos è un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a medio-lungo termine. In genere la sua durata va da un minimo di 5 a un massimo di 30 anni. Di solito viene richiesto per acquistare, ristrutturare o costruire un immobile. Può servire anche per sostituire o rifinanziare mutui già ottenuti per le stesse finalità. Il mutuo può essere garantito da ipoteca su un immobile e in questo caso si chiama ipotecario. Il Cliente rimborsa il mutuo con il pagamento periodico di rate, comprensive di capitale ed interessi, secondo un tasso che può essere fisso, variabile, misto o di due tipi. Le rate possono essere mensili trimestrali, semestrali o annuali. I tipi di mutuo e i loro rischi. Mutuo a tasso fisso. Il mutuo a tasso fisso prevede che rimangano fissi per tutta la durata del mutuo sia il tasso di interesse sia l importo delle singole rate. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Il tasso fisso è consigliabile a chi vuole essere certo, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. Mutuo a tasso misto. Il mutuo a tasso misto prevede che il tasso di interesse possa passare da fisso a variabile (o viceversa) a scadenze e/o a condizioni stabilite nel contratto. Il contratto indica se questo passaggio dipende o meno dalla scelta del Cliente e secondo quali modalità la scelta avviene. Vantaggi e svantaggi sono alternativamente quelli del tasso fisso o del tasso variabile. Nel periodo a tasso fisso lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato, mentre nel periodo a tasso variabile il rischio principale consiste nella possibilità di aumenti imprevedibili e consistenti dell importo delle rate. Il tasso misto è consigliabile a chi, al momento della stipula, preferisce non prendere ancora una decisione definitiva sul tipo di tasso. Aggiornato al Pagina 1 di 30

Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Torino e codice fiscale 00799960158. Partita IVA 10810700152.

2 Mutuo a due tipi di tasso. Il mutuo è suddiviso in due parti: una a tasso fisso, una a tasso variabile. FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Per la parte a tasso fisso lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi di mercato. Per la parte a tasso variabile il rischio principale consiste nella possibilità di aumenti imprevedibili e consistenti dell importo delle rate. Il doppio tasso è consigliabile a chi preferisce una soluzione intermedia tra il tasso fisso e il tasso variabile, equilibrando vantaggi e svantaggi di ciascuno. Mutuo Domus Fisso con finalità abitativa e di surroga. Mutuo Domus Fisso è un mutuo ipotecario a tasso fisso o a componente fissa, flessibile e modulare, pensato per i Clienti che privilegiano la certezza della rata, sebbene con diversi gradi di intensità, caratterizzato da un elevata personalizzazione grazie alla possibilità di comporre liberamente la soluzione di mutuo più in linea con le specifiche esigenze del Cliente. Le rate sono di norma solo mensili. Per l erogazione del mutuo, non è obbligatoria l apertura del conto corrente presso la Banca erogante. Qualora il Cliente decida di aprire un conto corrente presso la Banca finanziatrice può essere proposto il Conto Facile. Per ulteriori dettagli sul conto corrente si rinvia alla sezione Servizi accessori del presente Foglio Informativo. Il Cliente deve assicurare gli immobili su cui è iscritta l ipoteca contro i danni causati da incendio, scoppio, fulmine. Per i requisiti minimi e le caratteristiche della polizza incendio si rinvia alla sezione Servizi Accessori del presente Foglio informativo. La polizza incendio obbligatoria può essere sottoscritta presso qualsiasi Compagnia di Assicurazione che offra le coperture richieste dalla Banca; in tal caso la polizza dovrà essere vincolata a favore della Banca. Si segnala che, nel caso in cui la Banca ravvisasse la presenza di altre consistenti categorie di rischio riguardanti immobili speciali per tipologia o ubicazione, potrà richiederne ulteriore specifica copertura. A scopo di esempio si cita la garanzia per fenomeni atmosferici, acqua condotta, fumo, terremoto, inondazioni, allagamenti, sovraccarico di neve, atti terroristici, ecc. A garanzia del mutuo è iscritta un ipoteca di primo grado sull immobile. La Banca può chiedere ulteriori garanzie da parte di terzi. Per la concessione del mutuo è richiesta la valutazione dell immobile (c.d. perizia) da parte di un perito. La Banca si riserva la possibilità di far effettuare la valutazione da tecnici di suo gradimento con costi a carico del Cliente. Mutuo Domus è disponibile anche per i clienti con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti. Mutuo Domus Fisso può essere concesso anche : – per finalità di acquisto/ ristrutturazione/costruzione di immobile prefabbricato in legno. In questo caso il massimale finanziabile è pari al 70% del valore dell immobile, la durata di 6,10, 15 o 20 anni e l importo fino a euro – per finalità acquisto di immobile tramite la partecipazione ad asta giudiziaria debitamente documentata. In questo caso il massimale finanziabile è pari all 80% del valore dell immobile. In caso di acquisto di immobili da costruttori finanziati dalla Banca con un mutuo Aedifica (prodotto dedicato al finanziamento dei cantieri edilizi), il Cliente-acquirente dell immobile può optare per accollarsi una quota del predetto mutuo, personalizzando, con il consenso della Banca, la durata, la periodicità della rata e il tipo di tasso, nei limiti ed alle condizioni descritte in questo Foglio Informativo. Il massimale finanziabile è pari all 80% del valore dell immobile. Tale percentuale può arrivare al 95% del valore dell immobile in caso di accollo di mutuo relativo a immobili rientranti nell iniziativa Casa Insieme. Nell ambito dell iniziativa Casa Insieme, è prevista la corresponsione, da parte dell impresa costruttrice, di un contributo (calcolato in percentuale sul prezzo di acquisto) destinato a ridurre la rata di rimborso del finanziamento oggetto di accollo da parte del privato acquirente. Nei casi in cui non sia possibile accedere all accollo (ad es. in caso di incapienza della quota cantiere destinata all accollo), il Cliente potrà stipulare un nuovo mutuo, sempre assistito dal contributo del costruttore, sostenendo Aggiornato al Pagina 2 di 30

Per la parte a tasso variabile il rischio principale consiste nella possibilità di aumenti imprevedibili e consistenti dell importo delle rate.

Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

3 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. le relative spese (oneri notarili, imposta sostitutiva, spese di istruttoria). Fondo di garanzia prima casa Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha aderito al Protocollo di Intesa tra ABI e il Ministero dell Economia e delle Finanze che si pone l obiettivo di favorire l accesso al credito da parte delle famiglie per l acquisto dell abitazione principale. Il Protocollo prevede, per il triennio , la costituzione di un Fondo presso il Ministero, che sarà gestito da Consap Spa, al fine di offrire garanzie su finanziamenti ipotecari destinati all acquisto della prima casa. Il Fondo offre una garanzia pari a un massimo del 50% della quota capitale per mutui ipotecari che rispettino le seguenti condizioni: abbiano ammontare non superiore a ; siano destinati all acquisto, anche con accollo da frazionamento, di immobili da adibire ad abitazione principale, non rientranti nelle categorie catastali A1, A8, A9 o con caratteristiche di lusso, e all acquisto con ristrutturazione per accrescimento dell efficienza energetica. Non sono previsti limiti di reddito, né particolari requisiti dei mutuatari per la richiesta di ammissione al Fondo. Al pervenimento delle richieste, Consap, in qualità di Gestore del Fondo, assegna carattere di priorità, su base giornaliera, alle domande pervenute da specifiche categorie di soggetti quali: giovani coppie: nuclei familiari costituiti da almeno due anni, coniugati o conviventi more uxorio, con uno dei componenti con età inferiore ai trentacinque anni; nucleo monogenitoriale con figli minori: persona singola non coniugata, separata, divorziata o vedova con almeno un figlio convivente minore; giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro definito atipico; conduttori di alloggi di proprietà degli Istituiti autonomi per le case popolari. A tutti i clienti – prioritari e non prioritari – che abbiano ottenuto l accesso al Fondo la Banca non può richiedere ulteriori garanzie aggiuntive (es. fidejussioni) oltre all ipoteca sull immobile. Inoltre, sono loro offerte gratuitamente le opzioni di flessibilità abbinabili al mutuo quali la sospensione della rata e la flessibilità della durata (quest ultima, per i mutui a tasso fisso, è limitata ai clienti che non abbiano compiuto 35 anni). Analoghe opzioni potranno essere acquistate facoltativamente, alle condizioni indicate in questo Foglio Informativo nella specifica Sezione, anche dai mutuatari che non avranno ottenuto l accesso al Fondo. I riferimenti normativi e le informazioni di dettaglio sul Fondo prima casa e sulle modalità di ammissione alla garanzia sono reperibili sul sito Consap all indirizzo: I piani di rimborso. In relazione alla sue esigenze finanziarie, il Cliente può scegliere uno tra i seguenti piani di rimborso: – Piano Base (Mutuo a tasso fisso, denominato Aedifica a tasso fisso in caso di accollo di quota di mutuo da costruttore) – Multiopzione (Mutuo a tasso misto, denominato Aedifica mix Multiopzione in caso di accollo di quota di mutuo da costruttore) – Piano Bilanciato (Mutuo a due tipi di tasso, denominato Aedifica Mix in caso di accollo di quota di mutuo da costruttore). A cosa servono : il Piano Base, Multiopzione, Piano Bilanciato si possono applicare ai contratti di mutuo aventi ad oggetto un immobile a uso abitativo, situato in Italia, con un massimale finanziabile pari all 80% del valore dell immobile stesso con le seguenti finalità: acquisto; acquisto e ristrutturazione; ristrutturazione; costruzione; piccola ristrutturazione (in questo caso fino al 25% del valore dell immobile prima dell intervento, con un limite di ); Aggiornato al Pagina 3 di 30

da parte delle famiglie per l acquisto dell abitazione principale.

4 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. portabilità tramite surroga, vale a dire la possibilità di trasferire presso la Banca, attraverso un operazione gratuita, un mutuo fondiario, originariamente erogato da altro Istituto, garantito da immobile ad uso abitativo situato in Italia. L importo mutuato corrisponde alla somma complessiva necessaria per estinguere il mutuo originario. Nel caso il bene a garanzia del finanziamento sia un immobile prefabbricato in legno il mutuo può essere concesso unicamente per finalità acquisto/costruzione/ristrutturazione con un massimale finanziabile del 70% di Loan To Value (di seguito LTV) con durate fino a 20 anni e fino a euro di importo. Nel caso il bene a garanzia del finanziamento derivi dall acquisto tramite la partecipazione ad asta giudiziaria debitamente documentata il mutuo può essere concesso unicamente con un massimale finanziabile del 80% di LTV. Per valore dell immobile si intende il minore tra il valore indicato nel compromesso di acquisto (relativamente alla spesa sostenuta dal Cliente) e il valore dell immobile a garanzia stimato da un perito appositamente incaricato. Nel caso di scelta del Piano Base,Multiopzione con finalità acquisto prima casa, situata in Italia, è possibile raggiungere un massimale finanziabile pari al 95% del valore dell immobile, elevabile per il Piano Base fino al 100% nel caso di clienti con età inferiore ai 35 anni. Nel caso di scelta del Piano Base, Multiopzione con finalità portabilità tramite surroga il massimale finanziabile è elevabile fino al 95% del valore dell immobile in presenza di determinati requisiti. In tutti i casi in cui viene finanziato un importo superiore all 80% del valore dell immobile, il mutuo deve essere intestato a tutti gli acquirenti dell immobile su cui viene iscritta l ipoteca. È possibile intestare il mutuo anche ad altri nominativi in aggiunta agli acquirenti dell immobile (nel rispetto del numero massimo di intestatari pari a 4 persone). In presenza di fideiussori (non oltre 2), il numero di soggetti coinvolti (intestatari + fideiussori) non può comunque superare il numero massimo di 4 persone. Tutti i richiedenti (e gli eventuali fideiussori) che svolgono attività di lavoro dipendente devono essere assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato e aver superato il periodo di prova. Se i richiedenti (e gli eventuali fideiussori) sono lavoratori autonomi o professionisti, è richiesta un anzianità lavorativa di almeno 2 anni. Per i cittadini non italiani è necessaria un anzianità lavorativa di almeno tre anni (nel caso sia di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato sia di lavoratori autonomi/professionisti). Caratteristiche Piani di Rimborso Piano Base. Il Piano Base si caratterizza per un tasso di interesse e una rata mensile definiti all’erogazione del mutuo e immutati per tutta la durata del finanziamento, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. Il Piano Base è disponibile anche per i clienti consumatori lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato (lavoratori atipici), di età: compresa tra i 18 anni e i 35 anni (non compiuti) al momento della stipula, inferiore ai 76 anni al momento della scadenza del mutuo, che richiedono un finanziamento esclusivamente per l acquisto della prima casa, con un massimale finanziabile pari al 100%. Il mutuo deve essere intestato a tutti gli acquirenti dell immobile su cui viene iscritta l ipoteca. Il numero massimo di intestatari del mutuo è di 2 persone. Pertanto in caso di un unico acquirente è possibile intestare il mutuo anche ad un altro nominativo. È ammessa la presenza di un solo fideiussore; in tale caso, il numero massimo di soggetti coinvolti (intestatari + fideiussore) è pari a 3 persone. I lavoratori atipici devono essere assunti a tempo determinato da più di 6 mesi, avere un contratto di lavoro con durata residua di almeno 4 mesi dalla richiesta di mutuo ed aver lavorato almeno 18 mesi negli ultimi due anni. Per i cittadini non italiani è necessaria un anzianità lavorativa di almeno tre anni (nel caso sia di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato sia di lavoratori autonomi/professionisti). Nel caso in cui il mutuatario sia un lavoratore atipico, il mutuo è assistito dalla Polizza Lavoratori Atipici che riconosce, alla Banca, beneficiaria delle prestazioni, il pagamento di un indennizzo in caso di perdita di impiego. La copertura assicurativa, prestata da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A non comporta oneri aggiuntivi per il cliente. Aggiornato al Pagina 4 di 30

immobile ad uso abitativo situato in Italia. L importo mutuato corrisponde alla somma complessiva necessaria per estinguere il mutuo originario.

5 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Per ulteriori dettagli sulla copertura si rinvia alla Sezione Servizi Accessori del presente foglio informativo ed alle Condizioni Contrattuali disponibili presso le filiali delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo. A chi si rivolge: è rivolto ai consumatori di età superiore ai 18 anni. Opzioni aggiuntive: sospensione rate e/o flessibilità durata secondo i criteri ed i limiti descritti nella sezione dedicata del presente Foglio Informativo. Multiopzione. Il Multiopzione è consigliabile a chi, al momento della stipula, preferisce non prendere ancora una decisione definitiva sul tipo di tasso: il tasso di interesse, fisso per il primo periodo (triennale o quinquennale), può cambiare o restare tale a scadenze e/o a condizioni stabilite nel contratto. Il Multiopzione è disponibile nelle varianti Triennale e Quinquennale: l ammortamento del mutuo inizia a tasso fisso e il Cliente può scegliere gratuitamente, ogni 3 o 5 anni, il tasso di ammortamento, fisso o variabile, per il periodo successivo. In mancanza dell esercizio dell opzione il mutuo verrà regolato a tasso variabile. A chi si rivolge: è rivolto ai consumatori di età superiore ai 18 anni. Il prodotto è indicato per chi vuole avere la possibilità di personalizzare il piano di ammortamento modificando nel tempo la tipologia di tasso scelta inizialmente. Opzioni aggiuntive: Non sono previste opzioni aggiuntive di sospensione rate e flessibilità durata. Piano Bilanciato. Il Piano Bilanciato permette di combinare la sicurezza del tasso fisso con la flessibilità del variabile. Al momento della richiesta, infatti, è possibile scegliere la quota di mutuo finanziato a tasso fisso e quella a tasso variabile, secondo differenti combinazioni. La combinazione tra quota a tasso fisso e quota a tasso variabile resta fissa per tutta la durata del contratto. Le combinazioni di quote di tasso fisso e variabile disponibili sono: 70% quota a Tasso Fisso e 30% quota a Tasso Variabile 60% quota a Tasso Fisso e 40% quota a Tasso Variabile 50% quota a Tasso Fisso e 50% quota a Tasso Variabile Il piano consente di beneficiare del tasso variabile, limitato alla sola quota predeterminata, riducendo i rischi di un eventuale rialzo dei tassi anche se, di contro, in caso di diminuzione dei tassi di riferimento, solo una parte ne subisce la riduzione. A chi si rivolge: è rivolto ai consumatori di età superiore ai 18 anni. Opzioni aggiuntive: Non sono previste opzioni aggiuntive di sospensione rate e flessibilità durata. Per saperne di più: La Guida pratica al mutuo, che aiuta a orientarsi nella scelta, è disponibile sul sito presso tutte le filiali e sul sito internet della Banca Documento Informazioni Generali sulle diverse tipologie di mutuo, disponibile nella documentazione di trasparenza reperibile presso tutte le filiali e sul sito internet della Banca Informazioni su sgravi fiscali relativi agli interessi sui mutui casa o altri sussidi pubblici correnti, o informazioni su dove ottenere ulteriori indicazioni sono reperibili consultando il sito del Ministero dell Economia e delle Finanze ( oppure accedendo agli Uffici locali o Centrali di detto Ministero. Opzioni aggiuntive. Mutuo Domus Fisso consente al Cliente di abbinare al piano di rimborso prescelto, nel rispetto delle regole di compatibilità, le seguenti opzioni di flessibilità, personalizzando sempre più la soluzione più adatta alle sue esigenze finanziarie. Sospensione rate (non prevista per le finalità: acquisto più ristrutturazione, costruzione, ristrutturazione). La Sospensione rate consente al Cliente di sospendere il pagamento di un massimo di 6 rate consecutive. L opzione può essere attivata al massimo per 3 volte nel corso della vita del mutuo. Pertanto, a seguito dell esercizio della Sospensione rate, la durata iniziale del mutuo viene allungata per un periodo pari al numero dei mesi di sospensione (fino ad un massimo di 18). La Sospensione rate può essere attivabile: tramite domanda scritta firmata da tutti i mutuatari; Aggiornato al Pagina 5 di 30

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

Intesa Sanpaolo. A chi si rivolge: è rivolto ai consumatori di età superiore ai 18 anni.

6 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. se sono passati almeno 24 mesi dall inizio dell ammortamento del mutuo; se i pagamenti delle rate sono regolari. Tra un periodo di sospensione delle rate ed il successivo è necessario che siano state regolarmente pagate almeno 6 rate di mutuo. Nei periodi di sospensione delle rate maturano gli interessi calcolati al tasso stabilito dal contratto. Tali interessi sono pagati dal mutuatario al termine del periodo di sospensione, dividendo l importo dovuto in parti costanti sulle restanti rate del finanziamento. Flessibilità durata (solo per i clienti con età inferiore a 35 anni e per mutui con finalità acquisto prima casa). La Flessibilità durata prevede di allungare o accorciare la durata del mutuo di un massimo di 5 anni, con le seguenti modalità: tramite richiesta scritta firmata da ciascun mutuatario; dopo 24 mesi dall inizio dell ammortamento del mutuo; in presenza di pagamenti regolari delle rate; non durante il periodo di sospensione rate; per una sola volta nel corso della durata del mutuo; se alla nuova scadenza del mutuo l età della parte mutuataria (o del più anziano in caso di cointestazione) non supera i 75 anni (ovvero 76 anni e 6 mesi in caso di esercizio di tutte le opzioni di sospensione delle rate). La durata complessiva del mutuo (allungamento compreso) non può superare i 40 anni (ovvero 41 anni e 6 mesi in caso di esercizio dei tre periodi di sospensione rate). L opzione di flessibilità durata non è applicabile nel caso la finalità del mutuo sia l acquisto di case prefabbricate in legno. Le opzioni aggiuntive non sono previste in caso di: – accollo di quota di mutuo edilizio del costruttore – Mutuo Domus con contributo del costruttore. Promozioni. Promozione Mutui Abitativi e Surroga Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, la Banca, offre i seguenti vantaggi: sconto di tasso pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. La promozione si applica a tutti i piani di rimborso, durate e LTV previsti per i clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa, allo sconto di tasso/spread previsto dall Offerta Superflash viene applicato un ulteriore sconto di 0,25%. Lo sconto complessivo è quindi pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Restano valide tutte le altre agevolazioni e caratteristiche dell Offerta Superflash dettagliate nella presente sezione. Offerta Superflash I Clienti con età inferiore a 35 anni al momento della stipula che richiedono mutui con finalità acquisto prima casa beneficiano della promozione Mutuo Domus offerta Superflash che prevede i seguenti vantaggi: tasso: applicazione di uno sconto rispetto al tasso standard previsto per Mutuo Domus Fisso Piano Base finalità acquisto prima casa. Per il mese di Marzo tale sconto è pari allo 0,50% rispetto alle condizioni indicate nella sezione Dettaglio Condizioni Economiche, avviso di scadenza e/o quietanza di pagamento: esente, Sospensione rate: gratuita, Flessibilità durata: gratuita. La promozione si applica anche a clienti lavoratori atipici (nel rispetto delle caratteristiche sopra riportate). La promozione non si applica qualora il mutuo sia cointestato con un soggetto di età pari o superiore a 35 anni. La promozione non è prevista per immobili prefabbricati in legno e per immobili derivanti dall acquisto tramite la partecipazione ad asta giudiziaria. Aggiornato al Pagina 6 di 30

Tra un periodo di sospensione delle rate ed il successivo è necessario che siano state regolarmente pagate almeno 6 rate di mutuo.

7 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Le Promozioni sopra riportate non sono cumulabili con le condizioni economiche specifiche (riguardanti i tassi e/o le spese del mutuo), derivanti da accordi stipulati dalla Banca con Enti, Associazioni o Società (grazie alla concessione di contributi per l’erogazione di finanziamenti a condizioni agevolate); in tali casi il cliente in possesso dei requisiti potrà scegliere se usufruire delle condizioni previste da tali Accordi ovvero dalle Promozioni. Le agevolazioni di cui sopra non si applicano in caso di accollo di quota di mutuo edilizio e per Mutuo Domus con contributo del costruttore. Principali condizioni economiche. Quanto può costare un mutuo Domus Fisso. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG). Il tasso è calcolato alla data del 01/03/2016 sulla base dell’anno civile (365 gg) su un mutuo di importo di ,00 e durata massima prevista per lo specifico prodotto. Sono state considerate le spese, ove previste, relative a: istruttoria 1, perizia 2, avviso di scadenza e/o quietanza di pagamento, comunicazioni di legge, imposta sostitutiva 3, assicurazione incendio a protezione dell’immobile ipotecato 4. 1 le spese di istruttoria, ove previste, sono considerate pari a 900 euro. 2 tariffa per adempimenti peritali (periti o società di valutazione immobiliare) su unità immobiliare ultimata fino a = l’imposta sostitutiva è calcolata sulla base dell’aliquota dello 0,25% (prevista per l’acquisto della prima casa). Nel caso di finalità portabilità tramite surroga l’imposta sostitutiva è esente. 4 Il costo della polizza incendio obbligatoria è stato stimato prendendo a riferimento la polizza commercializzata dalla banca. Il cliente può sottoscrivere una polizza incendio presso qualsiasi Compagnia di Assicurazione che offra le coperture richieste dalla Banca; in tal caso la polizza dovrà essere vincolata a favore della Banca. Assicurazione incendio a protezione dell’immobile ipotecato (*) Durata massima specifico prodotto (in anni) Importo premio Stima valore assicurabile per LTV fino a 80% : euro 25 Piano Bilanciato 672,75 30 Piano Base – Multiopzione 807,30 40 Piano Base solo per Clienti con età inferiore ai 35 anni e finalità 1.076,40 acquisto 1^ casa Stima Valore Assicurabile per LTV > 80% e fino a 95% : euro 30 Piano Base – Multiopzione 524,40 40 Piano Base solo per Clienti con età inferiore ai 35 anni e finalità 699,20 acquisto 1^ casa Stima Valore Assicurabile per LTV > 95% e fino a 100% : euro 40 Piano Base solo per Clienti con età inferiore ai 35 anni e finalità acquisto 1^ casa 662,40 (*) l’importo della Polizza Incendio Mutui fornita da Intesa Sanpaolo Assicura è stato calcolato applicando il tasso lordo fisso dello 0,23 per mille alla somma assicurata (pari al Valore Assicurabile risultante dalla perizia), moltiplicato per gli anni di durata del contratto. La Polizza Incendio Mutui non assicura gli immobili prefabbricati in legno; per tale tipologia di beni dovrà quindi essere acquisita una specifica copertura assicurativa presso altra compagnia di assicurazione Mutuo Domus Fisso – Piano Base (durata 30 anni) TAEG – finalità abitativa – finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile 3,721% – finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile 4,796% – finalità portabilità tramite surroga – finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile 3,673% – finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile 4,744% Mutuo Domus Fisso – Piano Base (durata 40 anni) solo per Clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa – finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile 3,701% – finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile 4,775% – finanziamento compreso tra 95,01% – 100,00% del valore dell’immobile 5,142% Aggiornato al Pagina 7 di 30

Associazioni o Società (grazie alla concessione di contributi per l'erogazione di finanziamenti a condizioni agevolate); in tali casi il cliente in possesso dei requisiti potrà scegliere se usufruire

8 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Mutuo Domus Fisso – Multiopzione primo periodo a tasso fisso (durata 30 anni) – finalità abitativa Finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile Triennale 2,381% Finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile Quinquennale 2,612% Finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile Triennale 3,005% Finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile Quinquennale 3,283% – finalità portabilità tramite surroga Finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile Triennale 2,336% Finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile Quinquennale 2,566% Finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile Triennale 2,958% Finanziamento compreso tra 80,01% – 95,00% del valore dell’immobile Quinquennale 3,235% Mutuo Domus Fisso – Piano Bilanciato (durata 25 anni) – 50% tasso fisso e 50% tasso variabile – finalità abitativa – finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile 3,118% – finalità portabilità tramite surroga – finanziamento fino a 80,00% del valore dell’immobile 3,064% Oltre al TAEG possono esserci altri costi quali le spese per il notaio e l’iscrizione dell’ipoteca. Promozione Mutui Abitativi e Surroga Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, è applicato uno sconto di tasso pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per i Clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa lo sconto è pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Offerta Superflash L Offerta Superflash prevede l applicazione di uno sconto sul tasso che, per il mese di Marzo, è pari allo 0,50% rispetto alle condizioni indicate nella sezione Dettaglio Condizioni Economiche. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Dettaglio delle condizioni economiche. Piano Base. Caratteristiche Con rapporto loan to value fino all 80,00% Con rapporto loan to value da 80,01% al 100,00% Importo Massimo finanziabile In caso di finalità abitativa: In caso di acquisto: fino all 80% del valore dell immobile. In caso di lavoratori atipici l importo massimo è comunque non superiore a In caso di acquisto e ristrutturazione: fino all 80% del valore dell immobile ante ristrutturazione + l 80% dei costi di ristrutturazione. In caso di costruzione o ristrutturazione: fino all 80% dei costi di costruzione/ ristrutturazione. In caso di piccola ristrutturazione: fino al 25% del valore dell immobile ante intervento, entro il limite di e comunque entro i costi da sostenere. In caso di portabilità tramite surroga: pari al debito residuo del mutuo da estinguere, come indicato nella dichiarazione rilasciata dalla Banca creditrice originaria, e comunque non superiore all 80% del valore di perizia. L importo minimo finanziabile è sempre pari a ad eccezione della finalità portabilità tramite surroga il cui importo minimo è pari a Durata anni oltre il periodo di preammortamento In caso di Cliente con età inferiore a 35 anni sono anche disponibili le durate 35 e 40 anni (solo per acquisto prima casa). In caso di acquisto prima casa: tra l 80,01% e il 95% del valore dell immobile (100% nel caso di cliente con età inferiore a 35 anni ) e comunque non superiore a In caso di portabilità tramite surroga: pari al debito residuo del mutuo da estinguere, come indicato nella dichiarazione rilasciata dalla Banca creditrice originaria, e comunque: – compreso tra l 80, 01 e il 95% del valore di perizia, – non superiore a L importo minimo finanziabile è sempre pari a ad eccezione della finalità portabilità tramite surroga il cui importo minimo è pari a anni oltre il periodo di preammortamento. In caso di Cliente con età inferiore a 35 anni sono anche disponibili le durate 35 e 40 anni (solo per acquisto prima casa). Aggiornato al Pagina 8 di 30

del valore dell'immobile Quinquennale 2,612% Finanziamento compreso tra 80,01% - 95,00% del valore dell'immobile Triennale 3,005% Finanziamento compreso tra 80,01% - 95,00% del valore dell'immobile

9 Il periodo di preammortamento è pari a: frazione di bimestre, per i contratti unici; frazione di mese a partire dalla stipula del contratto definitivo, per i doppi contratti. FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Il periodo di preammortamento è pari ad una frazione di bimestre. TASSI. Con rapporto loan to value fino all’80,00% Durata Tasso di interesse nominale annuo Rapporto LTV fino al 50,00%. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa. 6 anni 2,200% 10 anni 2,200% 15 anni 2,650% 20 anni 2,900% 25 anni 3,100% 30 anni 3,100% 35 anni 3,100% 40 anni 3,100% Rapporto LTV dal 50,01% al 70,00%. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa. 6 anni 2,750% 10 anni 2,750% 15 anni 2,950% 20 anni 3,300% 25 anni 3,300% 30 anni 3,300% 35 anni 3,300% 40 anni 3,300% Rapporto LTV dal 70,01% all’ 80,00%. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa. 6 anni 2,950% 10 anni 2,950% 15 anni 3,250% 20 anni 3,350% 25 anni 3,450% 30 anni 3,450% 35 anni 3,450% 40 anni 3,450% TASSI. Con rapporto loan to value da 80,01% al 95,00% Durata Tasso di interesse nominale annuo Rapporto LTV dal 80,01% all’ 95,00%. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa 10 anni 4,500% 15 anni 4,500% 20 anni 4,500% 25 anni 4,500% 30 anni 4,500% 35 anni 4,500% 40 anni 4,500% Rapporto LTV dal 95,01% e 100%. Disponibile solo per clienti con età inferiore ai 35 anni e finalità acquisto prima casa 10 anni 4,850% 15 anni 4,850% 20 anni 4,850% 25 anni 4,850% 30 anni 4,850% 35 anni 4,850% 40 anni 4,850% Aggiornato al Pagina 9 di 30

Con rapporto loan to value fino all'80,00% Durata Tasso di interesse nominale annuo Rapporto LTV fino al 50,00%.

10 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Promozione Mutui Abitativi e Surroga Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, è applicato uno sconto di tasso pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per i Clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa lo sconto è pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Offerta Superflash. L Offerta Superflash prevede l applicazione di uno sconto sul tasso che, per il mese di Marzo, è pari allo 0,50% rispetto alle condizioni indicate nella sezione Dettaglio Condizioni Economiche. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Parametro di indicizzazione Spread Tasso di interesse di preammortamento Tasso di mora Non previsto Non previsto Uguale al tasso di interesse nominale annuo Variabile pari al Tasso Marginal Lending Facility pro tempore vigente durante la mora + 4,00% (attualmente pari a 4,30%) Multiopzione. Caratteristiche. Con rapporto loan to value fino all 80,00%. Con rapporto loan to value da 80,01% al 95,00%. Importo Massimo finanziabile Durata Sia per la versione triennale che per la versione quinquennale: In caso di finalità abitativa: In caso di acquisto: fino all 80% del valore dell immobile. In caso di acquisto e ristrutturazione: fino all 80% del valore dell immobile ante ristrutturazione + l 80% dei costi di ristrutturazione. In caso di costruzione o ristrutturazione: fino all 80% dei costi di costruzione/ ristrutturazione. In caso di piccola ristrutturazione: fino al 25% del valore dell immobile ante intervento, entro il limite di e comunque entro i costi da sostenere. In caso di portabilità tramite surroga: pari al debito residuo del mutuo da estinguere, come indicato nella dichiarazione rilasciata dalla Banca creditrice originaria, e comunque non superiore all 80% del valore di perizia. L importo minimo finanziabile è sempre pari a ad eccezione della finalità portabilità tramite surroga il cui importo minimo è pari a Sia per la versione triennale che per la versione quinquennale: In caso di acquisto prima casa: tra l 80,01% e il 95% del valore dell immobile e comunque non superiore a In caso di portabilità tramite surroga: pari al debito residuo del mutuo da estinguere, come indicato nella dichiarazione rilasciata dalla Banca creditrice originaria, e comunque: – compreso tra l 80, 01 e il 95% del valore di perizia, – non superiore a L importo minimo finanziabile è sempre pari a ad eccezione della finalità portabilità tramite surroga il cui importo minimo è pari a Per la versione triennale: anni, oltre il periodo di preammortamento. Per la versione quinquennale: anni oltre il periodo di preammortamento Il periodo di preammortamento è pari ad una frazione di bimestre. Tassi. Con rapporto loan to value fino all’80,00% Durata Tasso di interesse nominale annuo Versione triennale con LTV fino al 50,00%. Primo triennio 12 anni 2,700% 15 anni 2,700% 21 anni 2,700% 24 anni 2,700% 30 anni 2,700% Versione triennale con LTV dal 50,01% al 70,00%. Primo triennio 12 anni 2,900% 15 anni 2,900% 21 anni 2,900% 24 anni 2,900% 30 anni 2,900% Aggiornato al Pagina 10 di 30

Sistema “Salva Casa”

anche per non bancabiliSiamo operativi in tutta Italia

riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo.

11 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Versione triennale con LTV dal 70,01% al 80,00%. Primo triennio 12 anni 3,100% 15 anni 3,100% 21 anni 3,100% 24 anni 3,100% 30 anni 3,100% Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: Parametro di riferimento più spread (sez. Parametro di indicizzazione / Spread) Se viene scelto il tasso variabile: Parametro di Indicizzazione più spread (sez. Parametro di indicizzazione-parametro di Riferimento / Spread) Versione quinquennale con LTV fino al 50,00%. Primo quinquennio: 10 anni 2,900% 15 anni 2,900% 20 anni 2,900% 25 anni 2,900% 30 anni 2,900% Versione quinquennale con LTV dal 50,01% al 70,00%. Primo quinquennio: 10 anni 3,100% 15 anni 3,100% 20 anni 3,100% 25 anni 3,100% 30 anni 3,100% Versione quinquennale con LTV dal 70,01% all’80,00%. Primo quinquennio: 10 anni 3,300% 15 anni 3,300% 20 anni 3,300% 25 anni 3,300% 30 anni 3,300% Se viene scelto il tasso fisso in un quinquennio successivo al primo: parametro di riferimento più spread (sez. Parametro di indicizzazione-parametro di Riferimento / Spread) Se viene scelto il tasso variabile: parametro di Indicizzazione più spread (sez. Parametro di indicizzazione-parametro di Riferimento / Spread) Tassi. Con rapporto loan to value da 80,01% al 95,00% Durata Tasso di interesse nominale annuo Versione triennale con LTV da 80,01% a 95,00%. Primo triennio 12 anni 3,950% 15 anni 3,950% 21 anni 3,950% 24 anni 3,950% 30 anni 3,950% Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: Parametro di riferimento più spread (sez. Parametro di indicizzazione-parametro di Riferimento / Spread) Se viene scelto il tasso variabile: Parametro di Indicizzazione più spread (sez. Parametro di indicizzazione-parametro di Riferimento/ Spread) Versione quinquennale con LTV da 80,01% a 95,00%. Primo quinquennio 10 anni 4,150% 15 anni 4,150% 20 anni 4,150% 25 anni 4,150% 30 anni 4,150% Parametro di Indicizzazione (per il tasso variabile) – Parametro di Versione triennale Per il variabile: Euribor lettera 1 mese (base 360) rilevato a cura della European Banking Federation il secondo giorno lavorativo Bancario antecedente la data di decorrenza di ciascuna rata. Per il fisso (per i trienni successivi al primo): media aritmetica (arrotondata allo 0,05% immediatamente superiore) delle quotazioni giornaliere dell Euroirs a 3 anni lettera rilevate il quart ultimo, terz ultimo e penultimo Aggiornato al Pagina 11 di 30

Parametro di indicizzazione / Spread) Se viene scelto il tasso variabile: Parametro di Indicizzazione più spread (sez.

12 riferimento (per il tasso fisso) FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. giorno lavorativo Bancario antecedente la decorrenza del relativo triennio di applicabilità. Versione quinquennale Per il variabile: Euribor lettera 1 mese (base 360) rilevato a cura della European Banking Federation il secondo giorno lavorativo Bancario antecedente la data di decorrenza di ciascuna rata. Per il fisso (per i quinquenni successivi al primo): media aritmetica (arrotondata allo 0,05% immediatamente superiore) delle quotazioni giornaliere dell Euroirs a 5 anni lettera rilevate il quart ultimo, terz ultimo e penultimo giorno lavorativo Bancario antecedente la decorrenza del relativo quinquennio di applicabilità. Spread Versione Triennale. Rapporto LTV fino al 50% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 3 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,05% 15 anni 2,05% 21 anni 2,05% 24 anni 2,15% 30 anni 2,15% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,05% 15 anni 2,05% 21 anni 2,05% 24 anni 2,15% 30 anni 2,15% Versione Triennale. Rapporto LTV dal 50,01% al 70,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 3 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,35% 15 anni 2,35% 21 anni 2,35% 24 anni 2,45% 30 anni 2,45% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,35% 15 anni 2,35% 21 anni 2,35% 24 anni 2,45% 30 anni 2,45% Versione Triennale. Rapporto LTV dal 70,01% al 80,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 3 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,45% 15 anni 2,45% 21 anni 2,45% 24 anni 2,55% 30 anni 2,55% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un triennio successivo al primo: 12 anni 2,45% 15 anni 2,45% 21 anni 2,45% 24 anni 2,55% 30 anni 2,55% Versione quinquennale. Rapporto LTV fino al 50% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 5 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,05% 15 anni 2,05% Aggiornato al Pagina 12 di 30

Versione quinquennale Per il variabile: Euribor lettera 1 mese (base 360) rilevato a cura della European Banking Federation il secondo giorno lavorativo Bancario antecedente la data di decorrenza di

13 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. 20 anni 2,05% 25 anni 2,15% 30 anni 2,15% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,05% 15 anni 2,05% 20 anni 2,05% 25 anni 2,15% 30 anni 2,15% Versione quinquennale. Rapporto LTV dal 50,01% al 70,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 5 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,35% 15 anni 2,35% 20 anni 2,35% 25 anni 2,45% 30 anni 2,45% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,35% 15 anni 2,35% 20 anni 2,35% 25 anni 2,45% 30 anni 2,45% Versione quinquennale. Rapporto LTV dal 70,01% al 80,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 5 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,45% 15 anni 2,45% 20 anni 2,45% 25 anni 2,55% 30 anni 2,55% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 2,45% 15 anni 2,45% 20 anni 2,45% 25 anni 2,55% 30 anni 2,55% Versione triennale. Rapporto LTV dal 80,01% al 95,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 3 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un triennio successivo al primo: 12 anni 3,00% 15 anni 3,00% 21 anni 3,00% 24 anni 3,10% 30 anni 3,10% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un triennio successivo al primo: 12 anni 3,00% 15 anni 3,00% 21 anni 3,00% 24 anni 3,10% 30 anni 3,10% Versione quinquennale. Rapporto LTV dal 80,01% al 95,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 5 anni. Se viene scelto il tasso fisso in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 3,00% Aggiornato al Pagina 13 di 30

Rapporto LTV dal 50,01% al 70,00% Durata Spread Parametro di indicizzazione Euroirs 5 anni.

14 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. 15 anni 3,00% 20 anni 3,00% 25 anni 3,10% 30 anni 3,10% Parametro di indicizzazione Euribor 1 mese. Se viene scelto il tasso variabile in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 3,00% 15 anni 3,00% 20 anni 3,00% 25 anni 3,10% 30 anni 3,10% Promozione Mutui Abitativi e Surroga. Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, è applicato uno sconto di tasso/spread pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per i Clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa lo sconto è pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Tasso di interesse di preammortame nto Tasso di mora Il tasso di preammortamento è uguale al tasso di interesse nominale annuo del primo periodo Variabile pari al Tasso Marginal Lending Facility pro tempore vigente durante la mora + 2,00% (attualmente pari a 2,30% ) Piano Bilanciato. Caratteristiche. Importo Massimo finanziabile Durata In caso di finalità abitativa: In caso di acquisto: fino ad un valore dell immobile dell 80%. In caso di acquisto e ristrutturazione: fino all 80% del valore dell immobile ante ristrutturazione + l 80% dei costi di ristrutturazione. In caso di costruzione o ristrutturazione: fino all 80% dei costi di costruzione/ ristrutturazione. In caso di piccola ristrutturazione: fino al 25% del valore dell immobile ante intervento, entro il limite di e comunque entro i costi da sostenere. In caso di portabilità tramite surroga: pari al debito residuo del mutuo da estinguere, come indicato nella dichiarazione rilasciata dalla Banca creditrice originaria, e comunque non superiore all 80% del valore di perizia. L importo minimo finanziabile è sempre pari a ad eccezione della finalità portabilità tramite surroga il cui importo minimo è pari a anni, oltre il periodo di preammortamento. Il periodo di preammortamento è pari ad una frazione di bimestre. Tassi. Durata Tasso di interesse nominale annuo Per la quota a tasso fisso con LTV fino al 50,00%: 10 anni 2,200% 15 anni 2,650% 20 anni 2,900% 25 anni 3,100% Per la quota a tasso fisso con LTV dal 50,01% al 70,00%: 10 anni 2,750% 15 anni 2,950% 20 anni 3,300% 25 anni 3,300% Per la quota a tasso fisso con LTV dal 70,01% al 80,00%: 10 anni 2,950% 15 anni 3,250% 20 anni 3,350% Aggiornato al Pagina 14 di 30

Se viene scelto il tasso variabile in un quinquennio successivo al primo: 10 anni 3,00% 15 anni 3,00% 20 anni 3,00% 25 anni 3,10% 30 anni 3,10% Promozione Mutui Abitativi e Surroga.

15 Parametro di indicizzazione FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. 25 anni 3,450% Per la sola quota a tasso variabile: Euribor 1 mese lettera (base 360) arrotondato allo 0,05% immediatamente superiore, rilevato il penultimo giorno lavorativo antecedente la decorrenza di ciascuna rata. Spread Durata Spread Per la sola quota a tasso variabile con LTV fino al 50,00%: 10 anni 1,90% 15 anni 2,00% 20 anni 2,05% 25 anni 2,10% Per la sola quota a tasso variabile con LTV dal 50,01% al 70,00% : 10 anni 2,20% 15 anni 2,30% 20 anni 2,35% 25 anni 2,40% Per la sola quota a tasso variabile con LTV dal 70,01% al 80,00% : 10 anni 2,30% 15 anni 2,40% 20 anni 2,45% 25 anni 2,50% Promozione Mutui Abitativi e Surroga. Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, è applicato uno sconto di tasso/spread pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per i Clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa lo sconto è pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Tasso di interesse di Uguale al Tasso di interesse nominale annuo per le rispettive quote di fisso e variabile. preammortamento Tasso di mora Variabile pari al Tasso Marginal Lending Facility pro tempore vigente durante la mora + 2,00% (attualmente pari a 2,30% ) Spese comuni a tutti i piani di rimborso. Spese per la stipula del contratto. Istruttoria Finalità acquisto, piccola ristrutturazione, acquisto immobile prefabbricato in legno e acquisto tramite la partecipazione ad asta giudiziaria (laddove la fascia di LTV sia prevista per la specifica finalità): o LTV fino al 50%: 400 o LTV dal 50,01% al 70,00%: 600 o LTV dal 70,01% al 80,00%: 700 o LTV dal 80,01% al 95,00%: 900 o LTV dal 95,01% al 100,00%: 900 Finalità acquisto e ristrutturazione, ristrutturazione e costruzione: 900 Finalità di portabilità tramite surroga: esente Esente per accollo di quota di mutuo edilizio da costruttore Perizia tecnica Si rimanda alla sezione Altre Spese da Sostenere. Sempre esente per i mutui con finalità di portabilità tramite surroga e per accollo di quota di mutuo edilizio da costruttore. Abbandono domanda di finanziamento 0,20% dell importo della domanda con un minimo di 51,00 ed un massimo di 154,00. Sono inoltre da percepire, qualora la valutazione tecnica dell immobile sia stata già eseguita da periti o da società di valutazione immobiliare, anche i costi relativi allo svolgimento dell incarico peritale. Sono escluse dal percepimento di spese o oneri di qualsiasi natura le domande di finanziamento con finalità di portabilità tramite Aggiornato al Pagina 15 di 30

Mutui anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

decorrenza di ciascuna rata.

16 Spese per la gestione del rapporto. Gestione pratica Incasso rata Invio comunicazioni: Costo emissione comunicazioni di legge cartacea Costo emissione comunicazione di legge On Line Avviso cartaceo di scadenza e/o quietanza di pagamento Avviso On line di scadenza e/o quietanza di pagamento Variazione (riduzione)/ Restrizione Ipoteca Accollo/Voltura Mutuo surroga. Servizio non previsto Non previste 0,70 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. 0,00 La Rendicontazione On Line è disponibile per i soli titolari di contratti che prevedono questo servizio. 1,50 rata mensile 3,50 rata semestrale (in caso di doppi contratti con erogazioni/ somministrazioni a stato avanzamento lavori) Esente per la promozione Mutuo Domus offerta Superflash 1,00 rata mensile 3,00 rata semestrale (in caso di doppi contratti con erogazioni/ somministrazioni a stato avanzamento lavori) Esente per la promozione Mutuo Domus offerta Superflash La Rendicontazione On Line è disponibile per i soli titolari di contratti che prevedono questo servizio. 75,00 oltre agli oneri notarili 100,00 oltre agli oneri notarili Sospensione pagamento rate 1 150,00. Esente per i mutui con finalità di portabilità tramite surroga Esente per la promozione Mutuo Domus offerta Superflash Flessibilità durata 2 150,00. Esente per i mutui con finalità di portabilità tramite surroga Esente per la promozione Mutuo Domus offerta Superflash Estinzione anticipata Cancellazione ipoteca qualora eseguita, per espressa richiesta del Cliente, a mezzo di atto notarile (*) Esente Rinnovazione Ipoteca 130,00 Rilascio certificato di sussistenza del credito 51,00 Esente, fatti salvi gli oneri notarili Piano di ammortamento. Tipo di ammortamento Francese Tipologia di rata Piano Base: Costante Multiopzione: Costante per il periodo a tasso fisso; Variabile per il periodo a tasso variabile Piano Bilanciato: Costante per la quota a tasso fisso; Variabile per la quota a tasso variabile Periodicità delle rate Mensile (*) Occorre precisare che la cancellazione dell ipoteca è una conseguenza automatica dell avvenuta estinzione del mutuo. In particolare, la Banca è tenuta a trasmettere al conservatore, cioè l ufficio pubblico dei registri immobiliari, la comunicazione di estinzione del mutuo – entro trenta giorni dalla data dell evento – senza applicare alcun onere. Il conservatore, una volta ricevuta la comunicazione, procede d ufficio alla cancellazione dell ipoteca. Ultime rilevazioni del parametro di indicizzazione. Data. Valore – Euribor 1 mese. 26/02/2016-0,264% 1 V. sezione Opzioni aggiuntive. 2 V. sezione Opzioni aggiuntive. Aggiornato al Pagina 16 di 30

pagamento Avviso On line di scadenza e/o quietanza di pagamento Variazione (riduzione)/ Restrizione Ipoteca Accollo/Voltura Mutuo surroga. Servizio non previsto Non previste 0,70 FOGLIO INFORMATIVO N.

17 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Prima della conclusione del contratto è consigliabile prendere visione del piano di ammortamento personalizzato allegato al documento di sintesi. Calcolo esemplificativo dell’importo della rata. Tasso di interesse applicato. Durata del finanziamento (anni). Importo della rata mensile per ,00 di capitale. Se il tasso di interesse aumenta del 2% dopo 2 anni. Se il tasso di interesse diminuisce del 2% dopo 2 anni. Mutuo Domus Fisso – Piano Base. Finanziamenti fino a 80% del valore dell’immobile. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa. 2,950% 6 anni 1.517,13 Non previsto Non previsto 2,950% 10 anni 963,30 Non previsto Non previsto 3,250% 15 anni 702,67 Non previsto Non previsto 3,350% 20 anni 572,28 Non previsto Non previsto 3,450% 25 anni 497,95 Non previsto Non previsto 3,450% 30 anni 446,26 Non previsto Non previsto 3,450% 35 anni 410,40 Non previsto Non previsto 3,450% 40 anni 384,40 Non previsto Non previsto Finanziamenti compresi tra 80,01% – 95% del valore dell’immobile. Le durate 35 e 40 anni sono disponibili solo per Clienti con età inferiore a 35 anni e finalità acquisto prima casa. 4,500% 10 anni 1.036,38 Non previsto Non previsto 4,500% 15 anni 764,99 Non previsto Non previsto 4,500% 20 anni 632,65 Non previsto Non previsto 4,500% 25 anni 555,83 Non previsto Non previsto 4,500% 30 anni 506,69 Non previsto Non previsto 4,500% 35 anni 473,26 Non previsto Non previsto 4,500% 40 anni 449,56 Non previsto Non previsto Finanziamenti compresi tra 95,01% – 100% del valore dell’immobile. Disponibile solo per Clienti con età inferiore ai 35 anni e finalità acquisto prima casa. 4,850% 10 anni 1.053,34 Non previsto Non previsto 4,850% 15 anni 783,00 Non previsto Non previsto 4,850% 20 anni 651,70 Non previsto Non previsto 4,850% 25 anni 575,88 Non previsto Non previsto 4,850% 30 anni 527,69 Non previsto Non previsto 4,850% 35 anni 495,16 Non previsto Non previsto 4,850% 40 anni 472,30 Non previsto Non previsto Mutuo Domus Fisso – Multiopzione. Triennale (primo triennio). Finanziamenti fino a 80% del valore dell’immobile. 3,100% 12 anni 832,49 Non previsto Non previsto 3,100% 15 anni 695,40 Non previsto Non previsto 3,100% 21 anni 540,40 Non previsto Non previsto 3,100% 24 anni 492,69 Non previsto Non previsto 3,100% 30 anni 427,02 Non previsto Non previsto Quinquennale (primo quinquennio). Finanziamenti fino a 80% del valore dell’immobile. 3,300% 10 anni 979,52 Non previsto Non previsto 3,300% 15 anni 705,10 Non previsto Non previsto 3,300% 20 anni 569,74 Non previsto Non previsto 3,300% 25 anni 489,96 Non previsto Non previsto 3,300% 30 anni 437,96 Non previsto Non previsto Triennale (primo triennio). Finanziamenti compresi tra 80,01% – 95% del valore dell’immobile. 3,950% 12 anni 873,10 Non previsto Non previsto 3,950% 15 anni 737,18 Non previsto Non previsto 3,950% 21 anni 584,52 Non previsto Non previsto Aggiornato al Pagina 17 di 30

Tasso di interesse applicato. Durata del finanziamento (anni). Importo della rata mensile per 100.000,00 di capitale. Se il tasso di interesse aumenta del 2% dopo 2 anni.

18 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. 3,950% 24 anni 537,96 Non previsto Non previsto 3,950% 30 anni 474,54 Non previsto Non previsto Quinquennale (primo quinquennio). Finanziamenti compresi tra 80,01% – 95% del valore dell’immobile. 4,150% 10 anni 1.019,60 Non previsto Non previsto 4,150% 15 anni 747,23 Non previsto Non previsto 4,150% 20 anni 613,91 Non previsto Non previsto 4,150% 25 anni 536,15 Non previsto Non previsto 4,150% 30 anni 486,10 Non previsto Non previsto Mutuo Domus Fisso – Piano Bilanciato. 70% Fisso – 30% Variabile 2,676% 10 anni 950, ,00 862,16 2,916% 15 anni 686,81 786,67 595,07 3,001% 20 anni 555,02 660,36 460,32 3,086% 25 anni 479,19 590,06 381,30 60% Fisso – 40% Variabile 2,584% 10 anni 946, ,60 858,26 2,804% 15 anni 681,52 780,94 590,24 2,884% 20 anni 549,27 654,00 455,21 2,964% 25 anni 472,95 583,04 375,87 50% Fisso – 50% Variabile 2,493% 10 anni 942, ,19 854,36 2,693% 15 anni 676,23 775,20 585,42 2,768% 20 anni 543,51 647,63 450,09 2,843% 25 anni 466,69 576,03 370,45 Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall’art. 2 della legge sull’usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di mutuo, può essere consultato in filiale e sul sito internet, il cui indirizzo è indicato nella sezione “Informazioni sulla Banca” del presente Foglio Informativo, nella sezione dedicata alla Trasparenza. Promozione Mutui Abitativi e Surroga Per le domande di mutuo sottoscritte dalla Clientela nel mese di Marzo 2016, è applicato uno sconto di tasso/spread pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per i Clienti con età inferiore ai 35 anni che acquistano la prima casa lo sconto è pari allo 0,75% rispetto alle condizioni economiche riportate nei Fogli Informativi vigenti al momento della stipula del mutuo. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Offerta Superflash L Offerta Superflash prevede l applicazione di uno sconto sul tasso che, per il mese di Marzo, è pari allo 0,50% rispetto alle condizioni indicate nella sezione Dettaglio Condizioni Economiche. Per le caratteristiche della promozione si rinvia alla sezione Promozioni. Servizi accessori. Conto corrente. Il conto corrente è un contratto con il quale la Banca svolge un servizio di cassa per il cliente: custodisce i suoi risparmi e gestisce il denaro con una serie di servizi (versamenti, prelievi e pagamenti nei limiti del saldo disponibile). Al conto corrente sono di solito collegati altri servizi quali carta di debito, carta di credito, assegni, bonifici, domiciliazione dei pagamenti, ecc. Il conto corrente è un prodotto sicuro. Il rischio principale è il rischio di controparte, cioè l eventualità che la Banca non sia in grado di rimborsare al correntista, in tutto o in parte, il saldo disponibile. Per questa ragione la Banca aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia che assicura a ciascun correntista una copertura fino a ,00. Altri rischi possono essere legati allo smarrimento o al furto di carta di debito, carta di credito, assegni, dati identificativi e parole chiave per l accesso al conto su internet, rischi che possono essere ridotti al minimo se il correntista osserva le comuni regole di prudenza e attenzione. Per l erogazione del mutuo non è necessario che il Cliente sia titolare di un conto corrente presso la Aggiornato al Pagina 18 di 30

4,150% 10 anni 1.

19 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. medesima Banca erogante, Istituto o altro intermediario creditizio. Ai fini di gestire i pagamenti periodici delle rate di rimborso il Cliente può comunque scegliere, qualora non sia ancora correntista del sistema bancario, di aprire il conto corrente presso la Banca finanziatrice; in questo caso può essere proposto il Conto Facile, il conto per i clienti consumatori che permette di comporre liberamente l insieme di prodotti e servizi più adatti alle proprie esigenze. La formula del Conto, infatti, prevede l addebito di un unico costo mensile complessivo, che include, oltre al canone base mensile del conto, i canoni dei servizi (quali carta bancomat, carta di credito, ecc..) che il Cliente sceglie di collegare al Conto. Il costo complessivo mensile del conto varia in base ai servizi scelti dal Cliente e collegati al conto stesso. Qui di seguito si riepilogano i costi del Conto Facile connessi al solo utilizzo del finanziamento. Spese per l apertura del conto Non previste spese Spese fisse. Gestione della liquidità. Canone mensile base 8,00 (canone annuo 96,00) Numero di operazioni incluse nel canone mensile base Illimitato Spese trimestrali per conteggio interessi e competenze Incluse nel canone mensile base Oltre a questi costi va considerata l imposta di bollo obbligatoria per legge. nella misura massima di 34,20 (pari a 2,85 al mese) Recesso. Si può recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza penalità e senza spese di chiusura del conto. Tempi massimi di chiusura del rapporto contrattuale. Il Cliente può richiedere la chiusura del conto in qualsiasi momento tramite comunicazione scritta: a) consegnata personalmente alla Banca; b) inviata alla Banca tramite posta; c) se il cliente è un consumatore, inviata alla Banca tramite un altra Banca presso cui si intende trasferire il saldo del conto di cui si chiede la chiusura. Se la comunicazione di recesso dal conto è inviata alla Banca con questa modalità, la chiusura del conto avviene secondo le norme stabilite dalla legge n. 33/2015 sul trasferimento dei servizi di pagamento. Ai fini della chiusura del conto, il Cliente si impegna a svolgere le seguenti attività, in base ai servizi che sono collegati al conto: Servizio collegato pagamenti con addebito permanente sul conto (ad esempio: pagamento di utenze, ordini permanenti di bonifico, rate di mutui o finanziamenti); deposito titoli a custodia; stipendi o pensioni accreditati sul conto; internet banking carte di pagamento convenzione di assegno Telepass o Viacard pagamenti a favore di terzi con addebito permanente su carta di credito cassette di sicurezza, cassa continua Attività da svolgere fornire alla Banca le istruzioni di chiusura, trasferimento o modifica dei servizi collegati al Conto; restituzione dei dispositivi di utilizzo del servizio di internet banking restituire alla Banca le carte di pagamento restituire alla Banca gli assegni inutilizzati fornire alla Banca copia di documento rilasciato da società Autostrade che dimostri la cessazione del collegamento tra il conto e il servizio Telepass o Viacard fornire alla Banca copia di documento rilasciato dal terzo creditore, che dimostri la cessazione del collegamento tra la carta di credito e il servizio di pagamento restituire alla Banca le chiavi o tessere magnetiche (salvo che questi servizi proseguano mediante collegamento ad altro conto) Se il Cliente non restituisce i moduli per assegni non utilizzati e i dispositivi per l utilizzo del servizio di internet banking, la Banca può bloccare tali strumenti anche senza la loro materiale restituzione. Aggiornato al Pagina 19 di 30

finanziatrice; in questo caso può essere proposto il Conto Facile, il conto per i clienti consumatori che permette di comporre liberamente l insieme di prodotti e servizi più adatti alle proprie

20 FOGLIO INFORMATIVO N. 289/083. FINANZIAMENTI ABITATIVI E SURROGA. MUTUO DOMUS FISSO PER CLIENTI CONSUMATORI. Se il Cliente chiede la chiusura del conto con comunicazione consegnata alla Banca o inviata tramite posta, la chiusura avviene entro i seguenti termini: – 3 giorni lavorativi, se al conto non sono collegati altri rapporti o servizi. Il termine decorre dalla data in cui la Banca riceve la richiesta di chiusura del conto; – 12 giorni lavorativi, se al conto sono collegati altri rapporti o servizi. Il termine decorre dalla data in cui la Banca riceve la richiesta di chiusura del conto ed è subordinato al fatto che il Cliente restituisca le carte di pagamento collegate al conto e fornisca le istruzioni per definire i rapporti o servizi collegati. Nel predetto termine di 12 giorni la Banca acquisisce i dati delle operazioni relative ai rapporti o servizi collegati al conto e definisce il saldo di chiusura. Il termine può tuttavia essere superato se, per la definizione di alcuni rapporti o servizi, la Banca deve acquisire dati da soggetti terzi; tali fattispecie sono indicate nella tabella che segue. Servizio collegato Carta di credito Deposito di titoli a custodia e amministrazione Viacard o Telepass Termine entro cui avviene la chiusura del conto – 30 giorni lavorativi, se la carta è emessa da una Banca del gruppo Intesa Sanpaolo su cui il cliente ha domiciliato pagamenti a favore di terzi oppure una carta emessa da Cartasì, – 12 giorni lavorativi, se la carta è emessa da una Banca del Gruppo Intesa Sanpaolo ed il cliente non ha domiciliato pagamenti a favore di terzi. La Banca osserva i termini indicati dal servizio ABI di trasferimento standardizzato degli strumenti finanziari (servizio TDT), ossia: – 19 giorni lavorativi in caso di trasferimento di strumenti finanziari in gestione accentrata presso Monte Titoli; – 21 giorni lavorativi in caso di trasferimento di quote di OICR italiani; – 23 giorni lavorativi in caso di trasferimento di strumenti finanziari accentrati presso un depositario estero; – 46 giorni lavorativi in caso di trasferimento di quote di OICR esteri. Il cliente può decidere di mantenere in essere il deposito titoli indicando un diverso conto corrente di regolamento presso la Banca oppure anche senza indicare tale diverso conto corrente; in quest ultimo caso tuttavia l operatività del deposito subirà limitazioni, in particolare con riguardo alle operazioni di investimento giorni lavorativi quando la richiesta di chiusura, accompagnata dall attestazione della restituzione dell apparecchiatura o della tessera, è presentata alla Banca nei primi 15 giorni del mese solare; – 50 giorni lavorativi se la richiesta è presentata dal sedicesimo giorno in poi. Se il Cliente consumatore chiede la chiusura tramite altra banca, la chiusura avviene nella data che il Cliente indica alla Banca presso cui intende trasferire il saldo del conto, salvo che, per la presenza di obblighi pendenti, la chiusura non possa avvenire nella data indicata dal Cliente. Dalla data in cui la Banca riceve la richiesta del Cliente e sino al momento in cui essa sospende definitivamente l operatività del conto per effettuare il calcolo delle competenze, restano possibili sul conto solo le seguenti operazioni: prelievi allo sportello, bonifici disposti allo sportello, accrediti, addebiti diretti (ad esempio per il pagamento di utenze o altri servizi), addebito di rate di mutui e finanziamenti, pagamento di assegni. Altre operazioni sul conto sono possibili solo se concordate con la Banca; la loro esecuzione può determinare un allungamento dei tempi di chiusura. Prima della data di chiusura del conto ciascuna delle parti deve corrispondere all altra quanto dovuto. Pertanto la presenza sul conto di un saldo negativo, alla data di chiusura, costituisce un obbligo pendente del Cliente che può ritardare la chiusura del conto. La Banca può recedere dal contratto con comunicazione consegnata al Cliente o inviata tramite posta. Per la chiusura del conto deve essere dato al Cliente un preavviso minimo di: due mesi se il Cliente è consumatore 10 giorni se il Cliente non è consumatore. Per la cessazione della convenzione di assegno deve essere dato un preavviso di almeno 10 giorni. La comunicazione della Banca diviene efficace allo scadere del termine di preavviso. Se ricorre un giustificato motivo la Banca può recedere anche senza preavviso, previa tempestiva comunicazione scritta al Cliente. I soggetti rientranti nella categoria delle Microimprese di cui al D. Lgs. n. 11/2010 sono equiparati ai consumatori. Aggiornato al Pagina 20 di 30

Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

collegati altri rapporti o servizi.

Source

“https://docplayer.it/15990286-Foglio-informativo-n-289-083-finanziamenti-mutui-ipotecari-con-finalita-abitativa-e-di-surroga-mutuo-domus-fisso.html”
finanziamenti-mutui-ipotecari-con-finalita-abitativa-e-di-surroga-mutuo-domus-fisso.html” target=”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Acquistiamo la tua casa – estinguiamo i tuoi debiti

Riacquisti la tua casa con dilazione fino a 30 anni

Prestito “salva casa”

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: